I sindacati combattono la tempesta per i diritti dei lavoratori

Ottobre 25, 2023 | Sotto i riflettori

I sindacati in tutta Europa e nel mondo si trovano ad affrontare attacchi sistematici e mirati ai diritti fondamentali dei lavoratori.

In un’epoca segnata dall’ascesa del populismo e dei governi di destra, siamo in prima linea nella difesa dei diritti e della sicurezza dei lavoratori. I recenti sviluppi nel panorama politico hanno sollevato preoccupazioni circa l’erosione dei diritti sindacali, come le restrizioni al diritto di sciopero, testimoniate nel Regno Unito, Francia, Belgio, Slovenia, e adesso Finlandia.

In risposta, il Comitato esecutivo dell'EFFAT ha invitato a unirsi in difesa dei diritti dei lavoratori e sottolinea l'importanza di sostenere le convenzioni internazionali sul lavoro, riconoscere il diritto di sciopero come diritto fondamentale, difendere il diritto di organizzarsi e impegnarsi nella contrattazione collettiva ed esortare i governi a proteggere e rafforzare i diritti dei lavoratori. Queste azioni sono cruciali di fronte alla crescente crisi del costo della vita e alla necessità di combattere le crescenti disuguaglianze.

In particolare, l'EFFAT assume una posizione risoluta sulla questione:

  • Riaffermare l'impegno nei confronti delle convenzioni dell'ILO: L'EFFAT riconosce e rispetta l'importanza delle convenzioni n. 87, 98 e 151 dell'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO). Queste convenzioni salvaguardano i diritti fondamentali, compresa la libertà di associazione e il diritto di organizzarsi, e l'EFFAT sostiene la loro attuazione globale.
  • Riconoscere fondamentale il diritto di sciopero: L'EFFAT sottolinea il diritto di sciopero come elemento fondamentale e indispensabile delle società democratiche, svolgendo un ruolo cruciale nella salvaguardia degli interessi e dei diritti dei lavoratori.
  • Difendere il diritto di organizzazione e contrattazione collettiva: L'EFFAT si oppone con veemenza a qualsiasi tentativo di minare il diritto dei lavoratori di organizzarsi, formare sindacati e partecipare alla contrattazione collettiva, considerando questi elementi come pietre angolari di una società giusta, equa e democratica.
  • Sottolineando il rispetto dei sindacati e dei diritti di contrattazione collettiva: L'EFFAT chiede il massimo rispetto dei diritti dei sindacati e dei principi della contrattazione collettiva, che costituiscono elementi fondamentali di una società giusta, equa e democratica.
  • Sostenere i diritti sindacali nelle elezioni: L'EFFAT esorta i partiti politici coinvolti nelle elezioni a sostenere i diritti sindacali, la capacità di organizzarsi e impegnarsi nella contrattazione collettiva, nonché a difendere il diritto di sciopero.
  • Un appello all’azione verso i governi: L'EFFAT incoraggia fortemente i governi a salvaguardare e rafforzare i diritti dei lavoratori, il diritto di organizzarsi e contrattare collettivamente, di proteggere il diritto di sciopero e di promuovere il benessere della classe operaia.

Leggi la nostra Risoluzione di emergenza sull’erosione dei diritti sindacali