Centro di formazione internazionale

Rafforzare il potere sindacale per creare un'Europa più equa 2021-2022

 

“Build Trade Union Power to Create a Fairer Europe 2021-2022” è un progetto congiunto organizzato con ITC-ILO concentrandosi sul rafforzamento delle competenze delle rappresentanze sindacali nazionali in 3 aree tematiche:

  1. parità di genere e diversità,
  2. migranti e lavoratori domestici
  3. lavoratori con forme di lavoro atipiche (NFSE),accompagnato da a toolkit e set di linee guida per unioni più inclusive.

 

Il progetto è suddiviso in due anni. Nel 2021, mirerà a 25 partecipanti per ciascun modulo faccia a faccia e fino a 50 nei moduli di e-learning. Nel 2022 è concepito come un programma orientato all'azione per i partecipanti impegnati nel rinnovamento sindacale nazionale. Approfondiranno 3 temi di inclusività progettando e implementando piani d'azione con passi concreti genere e diversitàmigranti e lavoratori domestici ed lavoratori in NSFE collegandoli alla rivitalizzazione sindacale e alle strategie di comunicazione. Le attività convergeranno in Conferenza di condivisione e divulgazione della conoscenza dove verranno presentate le pratiche di maggior successo, supportate da un Compendio sull'inclusività EFFAT descrivendo buone pratiche di inclusione sindacale dei lavoratori vulnerabili nei settori dell'agricoltura, dell'alimentazione, del turismo e del lavoro domestico, create dal progetto.

 

Risultati attesi sull'uguaglianza di genere e la diversità 

-Rafforzare la rete per l'uguaglianza di genere e la diversità di EFFAT
-Nuova politica di genere forte che coinvolge gli affiliati nell'attuazione di strategie e richieste di contrattazione collettiva sulla parità di retribuzione, trasparenza retributiva, equilibrio tra vita professionale e vita privata e molestie sessuali e violenza sul lavoro sulla base degli strumenti EFFAT e degli standard ILO
-Aumentare la consapevolezza tra gli affiliati EFFAT sulla necessità di rendere i sindacati più attraenti per le donne e rendere l'integrazione della dimensione di genere una parte integrante delle loro strategie organizzative

 

Risultati attesi su migranti e lavoratori domestici

  • Istituire una struttura settoriale dei lavoratori domestici
  • Aumento dell'adesione dei lavoratori domestici a EFFAT, sia di nuovi affiliati che di più membri.
  • Aumentare la consapevolezza sui benefici economici, sociali e culturali positivi che i migranti portano alle società europee.
  • Strumenti e materiale per raggiungere i migranti, organizzarli e proteggere i loro diritti sul lavoro.

 

Risultati attesi legati ai lavoratori in NSFE

  • Livello più elevato di protezione dei lavoratori in forme di lavoro atipiche applicando la carta EFFAT rinnovata nei contesti nazionali
  • Nuovi strumenti e metodi per raggiungere, organizzare e reclutare lavoratori con contratti di lavoro atipici, come lavoro a tempo determinato, lavoro stagionale, lavoro part-time, contratto a zero ore, lavoro tramite agenzia interinale, piattaforme di lavoro e lavoro autonomo fasullo occupazione.
  • Maggiore raggio d'azione per i lavoratori in NSFE attraverso l'implementazione di piani d'azione nazionali progettati durante il progetto e nuovi tipi di azioni implementate